qui giace OneMoreBlog2.31
«I'm a picker, I'm a grinner, I'm a lover and I'm a sinner, play my music in the sun» (Steve Miller)
Solo 3mila euro per dire "pirla" a Castelli!
FRANCA RAME DIEDE DEL 'PIRLA' AL GUADASIGILLI Roma, 14 lug. (Adnkronos) - Tremila euro. E' quanto dovra' pagare Franca Rame, moglie di Dario Fo, al ministro della Giustizia Roberto Castelli per avergli dato del 'pirla'. Lo riporta ''Il Giornale'', a conclusione della vicenda giudiziaria iniziata nel 2002, quando la Rame aveva insultato pubblicamente Castelli durante una manifestazione a sostegno dei detenuti del Regina Coeli, che erano da giorni in sciopero della fame. In quella circostanza, appunto, la moglie di Dario Fo aveva detto: ''Quel pirla di Castelli si spaventa delle manifestazioni davanti alle carceri. Dovrebbe acculturarsi perche' le manifestazioni in appoggio allo sciopero della fame dei detenuti avvengono in Italia da decenni e non sono state scoperte oggi''. Al titolare della Giustizia, ovviamente, l'insulto non era andato giu', cosi' aveva dato mandato agli avvocati Claudio Novebaci e Antonello Martinez di far causa per diffamazione alla moglie di Fo. Ora il processo si e' concluso con il magro risarcimento, una somma piu' che simbolica perche', secondo i giudici, ''pirla avrebbe una connotazione spiccatamente dialettale che delimita comunque l'effettiva percezione del significato dell'espressione da una parte della popolazione''.
14.07.05 12:32 - sezione totò & peppino
il 14 Luglio 2005 (quando OMB accettava i commenti)
Garp ha scritto:

A me per un individuo simile 3000 sembrano anche troppi!

il 14 Luglio 2005 (quando OMB accettava i commenti)
enzo ha scritto:

Quanto viene un semplice "babbalone"? Per me tremila euro sono troppi. Gente piu doviziosa potrebbe allargarsi, però ci vorrebbe un tariffario, in modo che ognuno possa regolarsi. Io fino a 300 euro ci arrivo, ma temo che in questa cifra più di uno "scioccherello" non ci entri.

il 14 Luglio 2005 (quando OMB accettava i commenti)
antonella ha scritto:

se facciamo una colletta puoi dirgli quello che vuoi...

il 18 Luglio 2005 (quando OMB accettava i commenti)
M. ha scritto:

E non ditemi nulla, che quell'atto di citazione - per grande mia disgrazia- lo lessi in tempi non sospetti, quando ancora attendeva la notifica, ai tempi cioè in cui in quello studio disgraziato ci lavoravo (meglio,mi lasciavo schiavizzare).
Mi sono vergognata per loro.

vi chiedo scusa, ma davvero davvero. Mi vergogno.

M.

il 19 Luglio 2005 (quando OMB accettava i commenti)
alcatraz ha scritto:

Forse il risarcimento è così lieve perchè i giudici conoscono bene il soggetto...

Che si contorna di tipi strambi (Magni, Martinez, Piantelli,...) Ma non è che "strambi" costerà più di 3.000,00 euro?.

il 01 Agosto 2005 (quando OMB accettava i commenti)
darth wanax ha scritto:

Chiamiamoli per nome, è gratis e dice tutto

il 13 Giugno 2006 (quando OMB accettava i commenti)
marco ha scritto:

se avessero dato del pirla a borrelli il risarcimento sarebbe stato di 30000 o 300000, poiché la giustizia in italia è una giustizia di classe.

il 13 Giugno 2006 (quando OMB accettava i commenti)
danjar ha scritto:

Giusto, marco! Mi sembri però un po' timido.
Oltre che la giustizia di classe non tralascerei di citare le toghe rosse, la giustizia di casta, la giustizia che favorisce gli islamici e la giustizia che "sì ma le foibe?"
Sennò non è un'informazione completa...

On topic: secondo il Garzanti "pirla" significa "sciocco". Trattandosi di Castelli, personalmente, non vedo dove sia la diffamazione. Rispetto la sentenza per carità, però... Forse il giudice non sa chi sia l'ex Ministro della Giustizia Verde.

il 21 Luglio 2006 (quando OMB accettava i commenti)
Fabio Renzetti ha scritto:

Perche' allora Borghezio e Berlusconi non risarciscono gli italiani per aver detto che fanno schifo e che sono dei coglioni?

Altrove: A - rivista anarchica | Accordo | Anticatechismo | Chan Hon Chung | Ciclistica | Il Deposito | Don Zauker
Gruhn Guitars | Giordano Bruno | Libertaria | Movimentofisso | Brian Setzer | Shel Shapiro | UAAR | Il Vernacoliere