Nihil nisi bonum dicendum est (persone di cui è proibito parlar male)

Nihil nisi bonum dicendum est

“Scherza coi fanti e lascia stare i santi” dice un vecchio proverbio che – in abbinamento con il più antico “nihil nisi bonum dicendum est” (in realtà dedicato soprattutto a chi non è più di questo mondo) – sconsiglia la manifestazione di qualunque opinione men che celebrativa nei confronti alcune entità considerate intoccabili a furor di popolo.

Tra gli intoccabili ce ne sono alcuni parecchio simpatici anche a me, altri meno, altri ancora che prenderemmo a colpi di fichi molli, ma ce ne guardiamo bene per non ridurre ulteriormente la nostra già scarsa popolarità.

Eccone qui alcuni, ce n’è di vivi e di morte, in ordine rigorosamente casuale. Questo è ovviamente un work in progress, quindi vige il solito invito a segnalarne altri scrivendo a info@onemoreblog.org, come sempre senza garanzia di avere risposta.

  • Lella Costa
  • Gino Strada
  • Milena Gabbanelli
  • Sandro Pertini
  • gli abitanti di Gaza
  • Fabrizio de André
  • Elio e le Storie Tese
  • Umberto Veronesi
  • I Pink Floyd
  • Maurizio Crozza
  • Vasco Rossi
  • Piero Angela
  • la Costituzione (sottinteso: più bella del mondo)
  • Papa Francesco
  • Papa Giovanni XXIII
  • Enrico Berlinguer
  • i Pink Floyd
  • i bambini
  • Lucio Battisti
  • Enzo Biagi
  • Emma Bonino

Volendone trovare altri spunti, vale la pena di consultare il sito dedicato alla certificazione della PERSONAPERBENITÀ™. Mai più senza.