La mail di Pippo Civati

Pippo Civati“Cogliamo l’occasione di questa bella lettera che Jacopo Iacoboni ha scritto ieri per La Stampa – e che trovate qui di seguito – per aprire una discussione tra tutti coloro che sono interessati a al percorso che faremo da oggi in poi e alla nuovo spazio che siamo intenzionati a aprire. Potete scrivere qui di seguito la vostra proposta, ma niente politicismi: siamo alla ricerca di una visione, raccontateci la storia che vorreste veder iniziare, scriveteci il vostro ‪#‎tag‬ a cui legarla: alla fine Pippo Civati risponderà, in attesa di vederci, come sempre, di persona personalmente.”

Leggi tutto “La mail di Pippo Civati”

U2 in metropolitana a NYC

U2 surprise concert may 4 2015A pochi fortunati è capitato di passare per la fermata Grand Centra della metropolitana di New York lo scorso 4 maggio, quando gli U2, all’inizio travestiti da buskers, hanno improvvisato un concerto a sorpresa.  La band avrebbe suonato “Angel of Harlem”, “A Beautiful Day” e “Song for Someone”, il singolo dal loro recente album “Songs of Innocence”. C’è un video con parte dell’esibizione. Fantastiche le reazioni degli astanti.

Leggi tutto “U2 in metropolitana a NYC”

Il problema della sinistra e i problemi di Polito

Cameron e Miliband“La differenza tra ideologia e analisi è che la prima parte da un assunto per forzare in esso i dati di realtà, la seconda parte dai dati di realtà per provare ad arrivare a una lettura, pur provvisoria, delle cose.  La tendenza all’ideologia, storicamente, fa parte dei difetti della sinistra, tanto che molti ex esponenti della sinistra, diventati di destra, continuano ad applicare lo stesso schema cognitivo pur avendo cambiato parte. “

Leggi tutto “Il problema della sinistra e i problemi di Polito”

Milano vale accoglie apprezza offre

Bosco Verticale a Milano“Un’intera pagina sul Financial Times per descrivere il «Milan’s makeover», la trasformazione della città che ospita l’Expo. L’autrice e corrispondente del giornale, Rachel Sanderson, racconta la realtà di una città che grazie ai progetti di Porta Nuova e Citylife sta cambiando il suo skyline e si sta dando una nuova identità. L’architettura, dunque, come metafora di un ritrovato dinamismo. Aprono musei, bar, coffee shop, ristoranti di qualità e scandiscono con la loro attività un processo grazie al quale Milano non è più la Cenerentola del cosiddetto fashion quartet ma riduce le distanze che la separano dai tre grandi centri della moda mondiale ovvero Parigi, Londra e New York.”

Leggi tutto “Milano vale accoglie apprezza offre”

L’Unità e la puzza di marcio

l'unità 13-giugno-1984“In sostanza il meccanismo era: il partito continuava a essere il vero padrone del giornale, però i soldi ce li mettevano degli altri che poi sarebbero stati ricompensati dal potere politico che il partito stesso aveva.  Già qui, come si vede, la situazione non era delle più limpide. Se poi ci si aggiunge che il buco economico creato da questo giornale era in parte riempito con i soldi pubblici stabiliti da una legge che il partito stesso aveva fatto (con altri, in situazioni simmetriche), la puzza di marcio inizia a crescere parecchio.”

Leggi tutto “L’Unità e la puzza di marcio”

La tessera a scadenza – il lietofine

tessera ricaricamiDopo due ore dall’invio del fax ricevo una telefonata da un numero sconosciuto. Rispondo pronto a rifiutare l’ennesima offerta di un contratto Vodafone e invece è un funzionario del servizio di relazioni col pubblico ATM. Mi spiega che il problema è causato da un cambio di protocolli, si scusa e mi chiede cosa può fare.

Leggi tutto “La tessera a scadenza – il lietofine”

Le elezioni britanniche in sintesi

David CameronL’imprevista (dai sondaggisti) vittoria di David Cameron, che ha conquistato la maggioranza assoluta, verrà sezionata, analizzata, commentata, discussa da tutto il mondo. Ma è un evento che tocca da vicino anche noi, soprattutto per le ripercussioni che potrà avere sull’Europa. Ecco i primi pensieri dopo la lettura dei giornali.

Leggi tutto “Le elezioni britanniche in sintesi”

Melissa Etheridge e Bruce Springsteen – Thunder Road

Melissa Etheridge - Bruce SpringsteenThunder Road è uno dei capolavori dell’umanità e Melissa Etheridge – fan sfegatata del Boss – lo suona sempre. Qui è nel momento che lei descrive come il culmine della sua carriera, quando Bruce Springsteen è salito sul palco con lei nel 1995 per un duetto unplugged. L’esecuzione è intensissima, Melissa è emozionata e ci mette l’anima, il Boss generoso come sempre. Un video imperdibile.

Leggi tutto “Melissa Etheridge e Bruce Springsteen – Thunder Road”