Non possiamo lasciare MIlano a quelli là, però….

Le primarie a MilanoSul wall Facebook di Marco “marmaz” Mazzei (un esempio di come la “società civile” realmente disinteressata al proprio tornaconto possa possa essere utile alla città) è partito un thread su “primarie sì – primarie no”. Il tema è importante, ma non quanto quello principale, ovvero la necessità civica da parte delle persone di buon senso di impegnarsi a fondo per mantenere Milano lontana dalle grinfie dell’unica destra disponibile in Italia: quella cafona, xenofoba, omofoba, discriminatoria, populista, arraffona. Tra qualche battuta, ho scritto un commento che mi piace salvare qui.

Leggi tutto “Non possiamo lasciare MIlano a quelli là, però….”

Emanuele Fiano mette al centro la sicurezza

Emanuele Fiano“Servono un investimento sulle forze dell’ordine – cosa che il governo sta attualmente facendo – e la certezza della pena. Non servono i carro armati per le strade, ma chi delinque deve andare incontro a sanzioni certe. A Milano, invece, il comune dovrebbe fare rispettare le regole, sgomberando le occupazioni di case e i campi abusivi. Le occupazioni a Milano sono tantissime e portano a situazioni di insicurezza sociale, dove fioriscono elementi di criminalità e di soprusi. Gli sgomberi da soli, però, non sono sufficienti.”

Leggi tutto “Emanuele Fiano mette al centro la sicurezza”

Ambrosoli, Sala o le primarie per Milano 2016?

Umberto AmbrosoliAllora, gira ormai in libertà la notizia – da tempo sussurrata dai bene informati – di Umberto Ambrosoli come backup di Beppe Sala in caso di rinuncia di quest’ultimo alla candidatura per Milano 2016. La conferma potrebbe venire nella settimana successiva alla chiusura di Expo (dipenderà soprattutto dalle eventuali inchieste che alcuni danno per probabili).  In entrambi i casi una parte consistente del PD preferirebbe rinunciare alle primarie, alla faccia di chi si è già candidato. Ma gli elettori cosa ne pensano? Finora nessuno ha chiesto la loro opinione, lo facciamo noi nel nostro piccolo.

Leggi tutto “Ambrosoli, Sala o le primarie per Milano 2016?”

Il prezzo per candidarsi e il prezzo per votare

GIULIANO PISAPIARepubblica racconta che Deborah Serracchiani dice che Roma “si è fermata” nella ricerca del possibile candidato che dovrà succedere a Giuliano Pisapia a Milano perché la possibilità che il sindaco uscente ci ripensi è “molto più che fondata”. Qualcuno si spinge ancora più in là e fissa anche una data per lo scioglimento definitivo della riserva: tra l’11 e il 12 settembre.

Leggi tutto “Il prezzo per candidarsi e il prezzo per votare”

Pierfrancesco Majorino: evitiamo strani esperimenti

Pierfrancesco Majorino«Abbiamo compiuto atti coraggiosi, dobbiamo difendere e valorizzare il lavoro fatto, ma anche aggredire il nostro limite storico: comunicare di più e meglio di quanto abbiamo realizzato. Intendo candidarmi alle primarie del centrosinistra milanese perché voglio candidarmi a Sindaco della nostra straordinaria Milano. Fare le primarie vuol dire che il giorno dopo il candidato è quello che vince e che il giorno prima evitiamo di costruire strani esperimenti con pezzi di ceto politico che magari furono di centrodestra… e non facciamo nessuno strano tentativo di riprodurre a Milano l’alleanza presente in Parlamento».

Leggi tutto “Pierfrancesco Majorino: evitiamo strani esperimenti”

Emanuele Fiano: sulla sicurezza si può fare di più

Emanuele Fiano“Molto è stato fatto, ma sulla sicurezza abbiamo l’obbligo di ascoltare anche la pancia dei milanesi. Ascoltare la pancia è obbligatorio. La destra ascolta la pancia, anzi fomenta l’odio e investe sui sentimenti più viscerali. Ma la pancia serve anche a noi. Dobbiamo mettere l’orecchio a terra per ascoltare i sentimenti più difficili da ascoltare: perché i sentimenti esistono, sono le risposte che dà la destra che sono sbagliate. La sinistra non si fa nei salotti, ma nei quartieri “

Leggi tutto “Emanuele Fiano: sulla sicurezza si può fare di più”

Primarie a Milano: ma anche no

primarie nein dankeGià due iscritti alla corsa a Palazzo Marino del 2016 (Emanuele Fiano e Pierfrancesco Majorino) e la certezza che anche questa volta ci saranno le primarie. Ma siamo proprio sicuri che sia una buona idea?  Il recente disastro in regione Liguria è un segnale preoccupante, ma va ricordato anche Milano 2005, in cui le truppe cammellate del maggior partito di coalizione fecero vincere un candidato perdente, un fattaccio che avrebbe potuto ripetersi nel 2010.

Leggi tutto “Primarie a Milano: ma anche no”

Piero Bussolati spariglia e sorprende

Piero BussolatiIl Partito Democratico di Milano Metropolitana è impegnato, sin dall’annuncio di Giuliano Pisapia, nel costruire un percorso che porti alla scelta trasparente del futuro Sindaco di Milano, eppure da qualche settimana leggo qualcuno mettere in discussione alcuni punti che noi abbiamo considerato vincolanti sin dall’inizio. Le ribadisco a mo’ di piccolo decalogo così che non ci siano più dubbi in proposito.

Leggi tutto “Piero Bussolati spariglia e sorprende”