Leopolda 2017: perculare Renzi per un radioso futuro d’opposizione

Leopolda 2017: la sinistra dura-pura percula Matteo Renzi (ovvero uno dei presupposti imprescindibili per un governo decente nel 2018) prima ancora che cominci il suo intervento alla Leopolda. A leggere i commenti del popolo di Radio Popolare c’è da essere davvero fieri di tanta incorruttibile integrità. Qui non si fanno sconti a nessuno, che è molto di sinistra: “alla Leopolda non ci sono vip”, “Matteo chi?”, “bamboccio”, “che pagliaccio!”, eccetera.
Leggi tutto “Leopolda 2017: perculare Renzi per un radioso futuro d’opposizione”

Pisapia e l’un percento

Giuliano PisapiaNon ho nulla in comune con Campo Progressista, il progetto di Giuliano Pisapia, anzi neppure ho ben capito dove voglia andare. Sono convinto che mai come in questo periodo storico sia necessario un partito socialdemocratico unitario. E in più non sono entusiasta di come è andata la sua amministrazione a Milano. Leggi tutto “Pisapia e l’un percento”

Il maestro Sardelli e la satira (di Charlie Hebdo ma non solo)

Federico Maria Sardelli“Il Sacrosanto Diritto di Satira non prevede la Stupidità: l’indennità scatta solo davanti all’intelligenza, non alla provacazione da bambocci.”

Leggi tutto “Il maestro Sardelli e la satira (di Charlie Hebdo ma non solo)”

Renzi: mandalo a casa

Angelino AlfanoDomenica vado a San Vittore a visitare Abdelmajid Touil. Si, il terrorista marocchino di Trezzano. Non ci vado prima ché tocca ai magistrati. Perché non se ne può più. Un imbecille non può fare il Ministro dell’Interno. Questo non ne prende una. Ma le strumentalizza tutte. E invariabilmente si spara nei piedi. Ieri mattina era alla Camera dei Deputati a esternar cazzate, sul tema. Renzi, non ti sono amico ma ti do un consiglio: manda a casa ‘sto coglione.

Leggi tutto “Renzi: mandalo a casa”