Kushner parla di pace durante il tiro al bersaglio di Gaza

While the clashes (NdR: le proteste per il Land Day) were taking place, senior members of the American and Israeli governments were celebrating the opening of the new U.S. Embassy in Jerusalem. In the absence of Donald Trump, the U.S. delegation was led, banana-republic style, by his daughter Ivanka and son-in-law, Jared Kushner. During the ceremony, they were seated next to Benjamin Netanyahu, the Prime Minister of Israel, who is a long-standing friend of the Kushner family.

Leggi tutto “Kushner parla di pace durante il tiro al bersaglio di Gaza”

Di Maio e la propaganda anti-israeliana

di maio luigiRimesso in cima perché il 2 agosto 2016 c’è stato un aggiornamento visibile nel link in fondo.

Siamo tutti liberi, ma i fatti sono questi. Quindi gli innumerevoli Di Maio (anche meno ignoranti e beceri) e chi dà loro ragione non si occupano di storia e cronaca, ma si fanno ripetitori di propaganda guerrafondaia e spesso razzista.

Leggi tutto “Di Maio e la propaganda anti-israeliana”

Detto male e al momento sbagliato ma ha senso (AGGIORNATO)

NetanhyauANSA: Stanno suscitando scalpore le affermazioni del premier Benyamin Netanyahu secondo cui Hitler all’epoca non voleva “sterminare” gli ebrei, ma “espellerli”: fu convinto alla Soluzione finale dal Muftì di Gerusalemme Haj Amin Al-Husseini. “Hitler -ha detto al Congresso sionista- all’epoca non voleva sterminare gli ebrei ma espellerli. Il Muftì andò e gli disse ‘se li espelli, verranno in Palestina. ‘Cosa dovrei fare?’ chiese e il Muftì rispose ‘Bruciali'”. Non si è fatto attendere il comento il leader dell’opposizione israeliana Isaac Herzog sulle affermazioni del premier: “Una pericolosa distorsione. Chiedo a Netanyahu di correggerla immediatamente perché minimizza la Shoah… e la responsabilità di Hitler nel terribile disastro del nostro popolo”.

Leggi tutto “Detto male e al momento sbagliato ma ha senso (AGGIORNATO)”