Sala: la sicurezza che ci serve non è quella di cui parla lei

Matteo SalviniSignor Sala: questo inseguimento alla destra che sottintende una Milano zeppa di criminali e terroristi decisi ad ammazzare le brave persone è perdente. Vada a leggersi le statistiche su pedoni e ciclisti morti ammazzati da autisti “perbene” in grisaglia o Lacoste, una carneficina che è vari ordini di grandezza più significativa rispetto alle vittime da criminalità e terrorismo. Quattro morti al mese solo a Milano e innumerevoli feriti gravi e gravissimi.

Leggi tutto “Sala: la sicurezza che ci serve non è quella di cui parla lei”

Dite a Severgnini che Fiat esce dall’editoria

Bici a MilanoUn articolo vergognoso e in totale malafede. Prima vezzeggia sulle presunte colpe di ciclisti e pedoni, poi tira in ballo i morti, creando una relazione artefatta, senza dire che ISTAT attribuisce la quasi totalità della responsabilità alle auto. Qualcuno gli dica che Fiat sta uscendo dall’editoria, quindi oggi ha padroni diversi e può andare a vendersi il culetto ad altri.

Leggi tutto “Dite a Severgnini che Fiat esce dall’editoria”

Balzani: non bastano le strisce fosforescenti

Incidente_Stradale-1Alla diretta di Radio Popolare con Fabio Fimiani ho fatto una domanda a Francesca Balzani sulla legalità in strada e la sicurezza di pedoni e ciclisti. Dalla risposta è evidente che Balzani non ha ancora considerato il tema della legalità nel traffico.

Leggi tutto “Balzani: non bastano le strisce fosforescenti”

Sulla sicurezza di ciclisti e pedoni serve più coraggio

Giuliano Pisapia“Tre morti in tre giorni a Milano tutti causati dall’elevata velocità, eppure il buon Pisapia ancora tace, come se la cosa non lo riguardasse. E infatti la cosa non lo riguarda perché i pedoni falciati sulle strisce o sulle ciclabili non fanno più notizia, la velocità elevata nelle nostre città è ordinaria amministrazione che a Milano viene combattuta con cartelli che sembrano chiedere per piacere di rispettare i limiti di velocità, mentre la forma delle strade invoglia a pigiare forte sull’acceleratore”.

Leggi tutto “Sulla sicurezza di ciclisti e pedoni serve più coraggio”

Comportamenti limitatamente gravi che uccidono e storpiano

ciclista investito“La pena minima dovrebbe essere di sette anni per chi causi un incidente mortale con un tasso alcolico superiore a 0,50 (a spanne: una bottiglia di rosso in due?) o, perfettamente sobrio, proceda a 71 km in un tratto in cui il limite sia a 35 km/h. Comportamenti che – visti con l’inevitabile obiettività del penalista, che per professione si occupa di comportamenti sbagliati – in sé sono limitatamente gravi e, soprattutto, davvero molto difficilmente sono effettivamente causali rispetto all’evento.”

Leggi tutto “Comportamenti limitatamente gravi che uccidono e storpiano”

Strisce pedonali? No grazie!

Strisce pedonali assassineAncora oggi ho visto in via Washington a Milano una signora con bambino urtata da un cafone in auto sulle strisce, per fortuna senza conseguenze. Il cafone voleva come spesso accade aver ragione (“ma guardi quando attraversa!”) . Come mi capita in questi casi – sia io o un altro la vittima della cafonaggine – gliene ho dette di tutti i colori. Ma è una guerra persa e così a questo punto faccio una proposta alla giunta di Milano.

Leggi tutto “Strisce pedonali? No grazie!”