Detto male e al momento sbagliato ma ha senso (AGGIORNATO)

NetanhyauANSA: Stanno suscitando scalpore le affermazioni del premier Benyamin Netanyahu secondo cui Hitler all’epoca non voleva “sterminare” gli ebrei, ma “espellerli”: fu convinto alla Soluzione finale dal Muftì di Gerusalemme Haj Amin Al-Husseini. “Hitler -ha detto al Congresso sionista- all’epoca non voleva sterminare gli ebrei ma espellerli. Il Muftì andò e gli disse ‘se li espelli, verranno in Palestina. ‘Cosa dovrei fare?’ chiese e il Muftì rispose ‘Bruciali'”. Non si è fatto attendere il comento il leader dell’opposizione israeliana Isaac Herzog sulle affermazioni del premier: “Una pericolosa distorsione. Chiedo a Netanyahu di correggerla immediatamente perché minimizza la Shoah… e la responsabilità di Hitler nel terribile disastro del nostro popolo”.

Leggi tutto “Detto male e al momento sbagliato ma ha senso (AGGIORNATO)”

Giardino dei Giusti: come stanno le cose

Riqualificazione Giardino dei Giusti - renderingDopo il voto del Consiglio di Zona 8 che ha bocciato la trasformazione del Giardino dei Giusti in una colata di muri, cemento e calcestruzzo, si è scatenata la propaganda urlata, da destra e da sinistra (si fa per dire), per usare strumentalmente la vicenda con finalità politiche. Propaganda urlata per finalità diverse e assai poco nobili ma legate da un obiettivo comune: evitare di entrare nel merito della questione, evitare di capire e spiegare cosa si è votato e come. Altrimenti, il castello della propaganda crolla. Meglio parlare di strane e inquietanti alleanze, sperando che qualcuno abbocchi senza informarsi.

Leggi tutto “Giardino dei Giusti: come stanno le cose”