Vaccinazioni: “Non mi avrete mai come volete voi!”

“Non mi avrete mai come volete voi”. In questo slogan, non originale, sta la soluzione. Ci si poteva aspettare una scritta tipo “Libertà di cura”, o “Il corpo è mio e me lo vaccino io”, e invece si fa riferimento a un Ente minaccioso (“voi”) e a un programma antagonista (“non mi avrete mai”). Dal punto di vista comunicativo un mix perfetto.

Leggi tutto “Vaccinazioni: “Non mi avrete mai come volete voi!””

Pensieri sul referendum costituzionale

costituzioneLa riforma costituzionale su cui saremo chiamati a votare è frutto della mediazione, quindi come tante cose (es: unioni civili) potrebbe essere migliore. Ma è la miglior riforma (se non l’unica) che possiamo avere per molti anni a venire, come ci dice la storia dal 1948 a oggi. Per ora quello che ho letto contro mi è sembrato in gran parte pretestuoso: ci sono le pinzillacchere sulla deriva autoritaria, sulla costituzione più bella del mondo da salvare, sul padre della Boschi, su Napolitano figlio del re, eccetera.

Leggi tutto “Pensieri sul referendum costituzionale”

Giuseppe Sala cacci gli squadristi virtuali

Gli squadristi demVedo con enorme fastidio che sulle bacheche legate a Giuseppe Sala sono ricomparsi gli stessi “squadristi dem” – sia veri sia fasulli – che a suo tempo infestavano le bacheche legate a Giuliano Pisapia. Gli stessi nomi con gli stessi profili opachi hanno ripreso i loro interventi a gamba tesa, soffocando ogni dissenso a colpi di insulti, sarcasmi e minacce, bloccando con prepotenza qualunque confronto. La buttano in vacca, accendendo i flame dando al gestore la scusa per cancellare tutto, inclusi gli interventi critici o sgraditi.

Leggi tutto “Giuseppe Sala cacci gli squadristi virtuali”

Facebook ovvero il quarto grado di giudizio

AFacebook trasforma tutti in giudicelle 19:47 del giorno 14 settembre 2015 ho postato sul mio wall Facebook questa foto (peraltro passata qualche tempo fa proprio su Facebook, senza particolare enfasi). Solo 28 ore dopo il post totalizza 863 condivisioni e 265 “like”, su una bacheca dove ben poco viene condiviso e i post più apprezzati raramente raggiungono i dieci “like”. Sostanzialmente più di un terzo dei miei “amici” (oggi sono 2.373) l’ha condivisa.

Leggi tutto “Facebook ovvero il quarto grado di giudizio”

Il piagnisteo su car2go: irrealistico ed egoista

confronto carsharing a MilanoHa senso la tariffa addizionale applicata da car2go a chi lascia l’auto in periferia? Per capirlo basta cercare un’auto a Milano in giorno feriale qualsiasi, nel caso martedì 25 agosto alle 11 del mattino, con ancora un bel po’ di persone in ferie. Gli screenshot delle app car2go ed enjoy scattati a un minuto di distanza  parlano chiarissimo. Le Fiat 500 rosse sono tutte in periferia, spesso concentrate in poche zone, le Smart biancoazzurre sono distribuite su tutto il territorio urbano.

Leggi tutto “Il piagnisteo su car2go: irrealistico ed egoista”