Se Salvini diventa l’antidoto siamo messi male

Ada Lucia De CesarisPer favore, qualcuno avvisi i maggiorenti del centrosinistra che tutte le volte che su Facebook mi imbatto in una esternazione della Ada Lucia De Cesaris nei thread di qualche contatto devo combattere il pensiero che sì, votare M5S o anche Gente Che Ha Ragione era meglio che legittimare l’arroganza di queste persone.

Leggi tutto “Se Salvini diventa l’antidoto siamo messi male”

Il bicchiere mezzo pieno

2011 MILANO - PRESENTAZIONE DELLA NUOVA GIUNTA DEL COMUNE DI MILANONel 2011 questa foto gettò la prima secchiata di acqua gelida sull’entusiasmo prodotto dalla vittoria di Giuliano Pisapia: una giunta costruita con una versione 2.0 del manuale Cencelli, con le poltrone a Palazzo Marino distribuite sapientemente tra le pretese del PD e gli interessi dei gruppi economici di riferimento.

Leggi tutto “Il bicchiere mezzo pieno”

Giardino dei Giusti: Sala dovrebbe dire parole chiare

Riqualificazione Giardino dei Giusti - renderingSento che presumibilmente il candidato del centrosinistra Giuseppe Sala (quello per cui ci toccherà votare principalmente per non mettere la città in mano a Salvini & C) domenica prossima sarà al QT8. Sarebbe interessante che qualcuno gli chiedesse un punto di vista su una vicenda che ha un impatto importante sulla zona 8 e in particolare sul magnifico Monte Stella.

Leggi tutto “Giardino dei Giusti: Sala dovrebbe dire parole chiare”

Stop alle finte primarie: c’è ancora tempo

Balzani e MajorinoFrancesca Blazani e Pierfrancesco Majorino hanno oggi l’ultima opportunità per fermare queste primarie-farsa, in cui tutto l’establishment dell’affarismo locale sostiene un candidato-facilitatore, che come valore principale ha dato prova di saper gestire i conti nella più totale opacità e disinteresse per il diritto comune a sapere come vengono spesi i denari pubblici. I potentati che lo sostengono sono ben noti.

Leggi tutto “Stop alle finte primarie: c’è ancora tempo”

I due partiti milanesi e la scheggia impazzita

Renzi e PisapiaLa sensazione realistica è che i destini delle grandi città siano già decisi (Milano al PD e Roma alle destre) e che in presenza di due candidatura solide come Balzani e Sala (quasi un confronto “sinistra” e “destra”) le primarie di Milano potrebbero essere più importanti delle elezioni stesse. Ma bisogna tener conto della scheggia impazzita.

Leggi tutto “I due partiti milanesi e la scheggia impazzita”

C’era una volta il 2011 a Milano

Pisapia vittoria 2011E’ cominciata la bagarre. Partita in sordina, si sta accendendo giorno dopo giorno. La visita di Pisapia a Renzi ha scatenato – come prevedibile – reazioni contrastanti. Soprattutto ha acceso la luce sugli schieramenti. Vediamo di fare una spunta dei gruppi.

Leggi tutto “C’era una volta il 2011 a Milano”

Monte Stella: nulla da riqualificare

rendering giardino dei giustiLa voglia di procedere alla presunta riqualificazione (“presunta” perché al Monte Stella nulla c’è da riqualificare) del Giardino dei Giusticontinua a produrre  dichiarazioni che non corrispondono alla realtà. Dichiarazioni che appaiono appoggiate da interessi tanto forti quanto opachi, tanto da indurre la Sovrintendenza a ribaltare la propria posizione, il sindaco a spendersi in modo netto a favore del progetto, la Comunità ebraica a prendere posizione e gli assessori competenti a ribaltare la propria posizione.

Leggi tutto “Monte Stella: nulla da riqualificare”

Giardino dei Giusti: l’ostinazione non fa bene a nessuno

Monte Stella viale dei GiustiMi è stato segnalato da un amico un articolo sul Bollettino online della Comunità ebraica a proposito del progetto di presunta riqualificazione del Giardino dei Giusti al Monte Stella di Milano, che da tempo critico. L’ho letto con attenzione, visto l’affetto per l’amico e la Comunità, ma resto della mia idea: il progetto è uno scempio e Gabriele Nissim dice cose non vere. Replico a punti alle affermazioni contenute nell’articolo, almeno quelli che hanno a che fare col tema: un’opera che nella visione di molti, comunque della maggioranza del consiglio di zona 8, snatura il progetto di Bottoni.

Leggi tutto “Giardino dei Giusti: l’ostinazione non fa bene a nessuno”

Il clone di Bruno Ferrante e la frammentazione a sinistra

sala e ferranteOggi in Comune si diceva che la Balzani ha indetto un incontro, quindi probabilmente si candida. Altrettanto potrebbe fare la De Cesaris, secondo alcuni. Majorino resiste, Fiano latita ma non si è tirato indietro (almeno parrebbe). Qualcuno parla di un ritorno di Stefano Boeri (che dopo le glorie del Bosco Verticale potrebbe raccogliere un bel consenso).

Leggi tutto “Il clone di Bruno Ferrante e la frammentazione a sinistra”

Perché rimpiangeremo Giuliano Pisapia

pisapia facebook“Giuliano Pisapia lo rimpiangeremo, altro che palle. È una persona sensibile eppure pragmatica, per bene e intelligente”. Due righe scritte su Facebook dopo la comparsa di Giuliano Pisapia a Otto e Mezzo hanno suscitato un gran cancan. A confermare il segno lasciato da un uomo comunque di spessore, a cui forse si è chiesto più di quanto fosse realistico fare. E per il quale non si vedono ipotesi di successione in grado di colmare il vuoto che lascerà.

Leggi tutto “Perché rimpiangeremo Giuliano Pisapia”

Giardino dei Giusti: come stanno le cose

Riqualificazione Giardino dei Giusti - renderingDopo il voto del Consiglio di Zona 8 che ha bocciato la trasformazione del Giardino dei Giusti in una colata di muri, cemento e calcestruzzo, si è scatenata la propaganda urlata, da destra e da sinistra (si fa per dire), per usare strumentalmente la vicenda con finalità politiche. Propaganda urlata per finalità diverse e assai poco nobili ma legate da un obiettivo comune: evitare di entrare nel merito della questione, evitare di capire e spiegare cosa si è votato e come. Altrimenti, il castello della propaganda crolla. Meglio parlare di strane e inquietanti alleanze, sperando che qualcuno abbocchi senza informarsi.

Leggi tutto “Giardino dei Giusti: come stanno le cose”

Cristina Messa e Lorsignori

Cristina MessaIl candidato sindaco del centrosinistra ancora non c’è, ma il tema comincia a spostarsi al centro dell’attenzione. La sensazione è che ancora nessuno abbia le idee chiare su come conciliare gli interessi di bottega di Lorsignori con la necessità di trovare un ampio consenso interno e  convincere gli elettori di centrosinistra a votare (è noto che a Milano non si vince rubando voti all’avversario, ma portando i propri a votare, non a caso Pisapia ha vinto con meno voti di quelli con cui Ferrante aveva perso).

Leggi tutto “Cristina Messa e Lorsignori”

Ada Lucia De Cesaris: da quale parte si è scollata?

Ada Lucia De CesarisAda Lucia De Cesaris e Carmela Rozza: “Ringraziamo la Sovrintendenza per la preziosa collaborazione fornita nell’elaborazione della soluzione progettuale. Questo percorso è un’ulteriore dimostrazione della volontà dell’Amministrazione di confrontarsi con le diverse istanze della città, sempre con grande attenzione al territorio. Ringraziamo la Sovrintendenza per la preziosa collaborazione fornita nell’elaborazione della soluzione progettuale: i migliori risultati si ottengono sempre con il confronto e il dialogo, mai con la contrapposizione muro contro muro. Ora siamo pronti a lavorare per portare a termine la proposta di tutela del QT8″.

Leggi tutto “Ada Lucia De Cesaris: da quale parte si è scollata?”

Dimissioni De Cesaris vittoria di Pirro del PD

Ada Lucia De Cesaris“Io non penso che dietro le dimissioni della Vice ci fosse un disegno preordinato per una futura candidatura. Anzi  penso che il senso del dovere e dell’appartenenza tenessero la Vicesindaco lontana dall’arena. Ma sono anche convinto che la dichiarazione di sfiducia del Pd, abbia liberato una grande opportunità, che non deve essere assolutamente sprecata.”

Leggi tutto “Dimissioni De Cesaris vittoria di Pirro del PD”