Penati: c’è poco da gioire

penati e bersaniCredo di essere stato il primo a criticare le imprese di Penati, fin dalla sua elezione a presidente della Provincia di Milano, un evento che avviò il mio allontanamento dal partito che avevo votato e sostenuto per una vita. Nel tempo l’ho seguito con attenzione, fino all’ipotesi di una sua candidatura in regione che mi indusse ad aprire il blog “Penati? Nein Danke!” (messo offline su consiglio degli avvocati che mi difendono dalle intimidazioni di Lorsignori). Oggi si legge ovunque che è stato assolto, che “finisce l’incubo”, che “ora i critici devono fare ammenda”. Non io, non in mio nome. Quindi mi occupo per l’ultima volta di questo signore e poi lo archivio definitivamente tra le cose che auspicabilmente appartengono ormai al passato.

Leggi tutto “Penati: c’è poco da gioire”

“Milano 2016” non sia il remake di “Milano 2006”

Bruno Ferrante 25 aprile 2006“Le primarie del Partito Democratico, strombazzate da anni come luogo della libertà, del libero consenso, della solenne autodeterminazione degli elettori, vanno sostanzialmente in soffitta. O in cantina, scegliete voi, basso e alto in questo caso coincidono. Non ne verrà celebrato neppure un modesto funerale con i soli, strettissimi, parenti stretti. Niente di niente. Si cambia, e si cambia perchè si perde a rotta di collo soprattutto con i candidati scelti proprio dal partito attraverso quel meccanismo”.

Leggi tutto ““Milano 2016” non sia il remake di “Milano 2006””

Chi è Fra’ Tricidio

Fra' tricidioL’idea mi è venuta un giorno leggendo sul sito Pontifex un articolo in cui un prete ignorante, oscurantista e becero se la prendeva con tutti: gay, drogati, giovani che fanno sesso, lesbiche, persone di sinistra, atei eccetera. La lettura mi ricordò l’insegnante di religione delle medie, tale Ubaldo Paleari, un laico oscurantista frustrato, che aveva sempre un dito adunco puntato verso le sue povere vittime (i miei compagni, non io che ero esonerato). Tra le minacce, il racconto della mano nera che di notte entrò volando nella camera di un ragazzino che aveva fatto la comunione senza confessare un peccato e l’aveva strangolato.

Leggi tutto “Chi è Fra’ Tricidio”