La storia de l’Unità è calpestata da chi ci (si fa per dire) lavora

Ho ancora la ricevuta del primo versamento che feci per sostenere l’Unità nell’anno del primo fallimento, oltre una quindicina di anni fa, all’epoca dei girotondi. Dopo il salvataggio arrivarono Furio Colombo, Marco Travaglio, Antonio Padellaro e fecero un grande giornale. Ricordo ancora l’impegno per sostenerlo, con tempo e risorse. Tutto inutile, perché poco dopo l’Unità ha ripreso a fallire e fallisce (si spera definitivamente) anche oggi.

Leggi tutto “La storia de l’Unità è calpestata da chi ci (si fa per dire) lavora”

Se questo è un manager

GIUSEPPE SALA“La società che ha gestito l’esposizione universale meneghina ha chiuso il 2015 con un rosso di 32,6 milioni di euro”. Eccoli lì i primi numeri veri, che a Palazzo tutti conoscevano, ma che nessuno aveva voglia di condividere con chi quei soldi ce li mette di tasca propria, con fatica. Ma non è questo il problema vero.

Leggi tutto “Se questo è un manager”

Alla Leopolda l’hanno fatta fuori dal vaso

Presentazione del nuovo giornale "Il Fatto Quotidiano"Nel mio piccolo di libero pensatore sono finito nel mirino di destra, centro e (si fa per dire) sinistra. Pertanto non posso che sentirmi dalla parte de Il Fatto Quotidiano, con cui spesso non concordo, ma che è oggi uno dei pochi luoghi di informazione che fanno esercizio della libertà di critica. La pisciata fuori dal vaso contro il Fatto da parte dei pasdaran della Leopolda, una pisciata che puzza tanto di intimidazione, è intollerabile da parte di ogni cittadino appassionato di libertà.

Leggi tutto “Alla Leopolda l’hanno fatta fuori dal vaso”

Pallywood colpisce ancora

La bufala di Palliwood 1Alla fine sembrava tutto chiaro. I “porci sionisti”, le “SS con stella di David”, gli “ebrei criminali invasori” hanno commesso l’ennesima violenza sul coraggioso popolo palestinese che resiste. Una “mamma coraggio” addenta il braccio del cerbero che “tortura” un ragazzino (“attenzione! Immagini forti che potrebbero urtare la sensibilità” avvisava Repubblica, sempre pronta a denunciare la “violenza sionista” non senza menzionare gli “estremisti ebrei“). In realtà era al 90% una fanfaluca, l’ennesima.

Leggi tutto “Pallywood colpisce ancora”

L’incapace, Renzi, Travaglio e House of Cards

Enrico LettaNon ho mai nascosto il fastidio per i professionisti della politica, per le loro trame e le loro appropriazioni indebite di denaro e privilegi. E ho sempre considerato utile (benché con riserva) l’attività di sbattere in prima pagina mostri e mostriciattoli di Marco Travaglio col suo Fatto Quotidiano. Ma stavolta s’è fatto un cancan enorme sul nulla, forse con l’obiettivo di togliere consenso a un governo che – la si pensi come si vuole – qualcosa fa, a differenza di gran parte dei governi precedenti, che non facevano nulla se non pagare stipendi a lorsignori.

Leggi tutto “L’incapace, Renzi, Travaglio e House of Cards”

Expottimisti un tot al chilo

Giacomo Biraghi“Tal Giacomo Biraghi da Milano la patente di expottimista è riuscito a farsela dare. “La Camera di Commercio”, ammette, “mi ha pagato 160 mila euro lordi per un lavoro di due anni e mezzo”. Non basta: “Expo mi ha affidato un incarico di pubbliche relazioni da luglio 2014 a ottobre 2015 di 90 mila euro”. Fanno 250 mila euro: in effetti, c’è di che essere ottimisti. Lui lo fa twittando come un forsennato per far passare sui social un’immagine positiva di Expo. E scrivendo un libello agiografico che intitola appunto: Expottimisti. “

Leggi tutto “Expottimisti un tot al chilo”

De Luca: una vicenda vergognosa

Vincenzo De Luca“E’ una vicenda vergognosa per l’ingorgo istituzionale che ora si è generato con la vittoria di De Luca, visto che quest’ultimo dovrà essere sospeso dalla carica sulla base della legge Severino (sospensione fino a 18 mesi degli amministratori locali condannati, anche con sentenza non definitiva, per abuso d’ufficio). Come ha scritto la Cassazione di recente “non c’è alcuna discrezionalità della pubblica amministrazione sulla sospensione”, che quindi è un atto dovuto e deve essere attuata in tempi solleciti.”

Leggi tutto “De Luca: una vicenda vergognosa”

De Luca parla come Dell’Utri e Previti

bindi e de luca“Che ha fatto di male Rosy Bindi per beccarsi le manganellate del Partito della Fazione, anzi della Dazione? Ha detto ciò che tutti sanno da mesi: una serie di ovvietà men che banali. E cioè che le liste di tutti i partiti (esclusi i 5Stelle, Sel, la Lega e i civatiani in Liguria) sono piene di impresentabili. A cominciare da Vincenzo De Luca, condannato in primo grado per abuso d’ufficio e dunque decaduto e ineleggibile, ma anche imputato in vari processi.”

Leggi tutto “De Luca parla come Dell’Utri e Previti”

Expo: il “rischio farsa” è reale

Expo failA mettersi le mani nei capelli hanno già cominciato i gestori dei parcheggi e dei ristoranti interni al sito. Sono disperati perché temono di non rientrare delle spese a causa dell’afflusso di pubblico molto più basso del previsto. Preoccupata è soprattutto Arriva, società italiana delle ferrovie tedesche che ha vinto l’appalto per la gestione dei parcheggi: secondo le previsioni, il 50 per cento dei visitatori sarebbe dovuto arrivare in auto, con incassi per 11 milioni, invece i parcheggi sono vuoti al 90 per cento. E Arriva è già in rosso perché deve comunque garantire per tutto il giorno un costoso servizio di navette per portare chi ha parcheggiato fino ai tornelli d’ingresso. La situazione è così preoccupante che Sala, il quale aveva lanciato finora appelli accorati perché la gente usasse i mezzi pubblici, il 14 maggio ha cambiato messaggio: “Venite in macchina”. E ora lancia l’idea di rendere il parcheggio gratuito. Ma così Expo dovrà pagare ad Arriva 3 milioni di penale.

Leggi tutto “Expo: il “rischio farsa” è reale”