Dimissioni De Cesaris vittoria di Pirro del PD

Ada Lucia De Cesaris“Io non penso che dietro le dimissioni della Vice ci fosse un disegno preordinato per una futura candidatura. Anzi  penso che il senso del dovere e dell’appartenenza tenessero la Vicesindaco lontana dall’arena. Ma sono anche convinto che la dichiarazione di sfiducia del Pd, abbia liberato una grande opportunità, che non deve essere assolutamente sprecata.”

Leggi tutto “Dimissioni De Cesaris vittoria di Pirro del PD”

Salvini non deve diventare sindaco di Milano #sapevatelo

borghezio salvini cota“Adesso che c’è Salvini la partita si mostra per quel che è, ed è partita politica e non politicista, di progetti e non tecnocratica. In molti, forse con troppa serenità, giurano che Milano non potrebbe mai e poi mai votare per Salvini – “quel becero, quel razzista” – e che, alla prova dei fatti, la città abituata a descriversi come luce del paese, pur di fronte a tante smentite, non avrebbe tradito. Altri – pessimisti? O solo più accorti? – pensano invece che sì, Salvini può anche vincere quassù, in una città spaccata tra il centro – la proverbiale Zona 1 – e una periferia sempre più estesa e sempre più sconosciuta alla sua classe dirigente.”

Leggi tutto “Salvini non deve diventare sindaco di Milano #sapevatelo”

Comunali 2016: Sala allunga sugli inseguitori

Giuseppe SalaDi tempo ancora ce n’è, ma in fondo comincia a stringere e il suo passare diventa tanto più evidente se, in modo diretto o in diretto, i nomi che da tempo girano per il futuro di Milano iniziano a muoversi o rendono più esplicite le loro mosse. La settimana in corso, infatti, è iniziata con una lunga intervista a Repubblica di Beppe Sala, l’ad di Expo. Lunga e intima come non era mai successo prima.

Leggi tutto “Comunali 2016: Sala allunga sugli inseguitori”