Pici e cipolle in salsa di alici: una pasta rapida appetitosa e leggera

Una elaborazione con poche calorie e pochi grassi sulla base dei classici pici toscani con le alici e le cipolle: un piatto di pasta velocissimo da preparare, appetitoso e leggero.  Per due persone ho usato 150 grammi di pici del Consorzio di Siena, un barattolo di alici Rizzoli in olio di oliva extravergine, due peperoncini piccanti, tre cipolle dorate, un cucchiaio d’olio d’oliva extravergine di toscana, un bicchiere di vino bianco, due spicchi d’aglio italiano e un cucchiaino di colatura di alici.  Taglio le cipolle a fette abbastanza sottili e metto l’acqua a bollire. Scaldo l’olio nel wok, poi ci butto l’aglio e il peperoncino tritato a coltello. Calore medio alto. Pelo l’aglio, tolgo il cuore, lo trito e lo butto nell’olio. Appena comincia a imbiondire  aggiungo le cipolle, salo appena, lascio andare a calore medio fino a quando anche le cipolle cominciano a prendere colore. A questo punto sfumo col vino bianco e quando l’alcol evapora abbasso il fuoco, perché la cipolla deve essere stufata, non dorata.

Pici cipolle e alici

I pici impiegano 20 minuti per cuocere, quindi li butto e torno alla cipolla, mescolando e aggiungendo poca acqua se tende ad asciugare troppo. Quando mancano cinque minuti unisco la colatura di alici e le alici Rizzoli, che si sciolgono in un attimo.

Assaggio i pici, appena sparisce l’anima dura li trasferisco nel wok, scolando poco. Spadello per mantecare, eventualmente aggiungendo acqua di cottura.  Porto in tavola. Con questo piatto bevo volentieri un bianco morbido e profumato (i miei amati prosecco extra-dry Foss Marai e chardonnay Zorzettig, per esempio) oppure un rosso molto fruttato,  per esempio l’eccellente Cerasuolo di Vittoria di Catalano.