Carlo Giuliani: quello che credi di sapere è falso

carlo giuliani“…tutto quello che la maggioranza degli italiani sa della morte di Carlo è falso. Lo riscontriamo da anni, e lo abbiamo visto con maggiore intensità nei giorni scorsi, dopo le ultime sentenze della Cassazione sui giorni del G8. La “camionetta isolata e bloccata”, un estintore (vuoto) trasformato in arma letale… L’ignoranza su quell’episodio è trasversale, non conosce appartenenze di partito o coalizione. E’ passata – anche nelle aule di tribunale – una “verità di regime”, confezionata già nella prima ora dopo l’uccisione di Carlo e mantenuta grazie a un’accorta vigilanza mediatica. Ma vigilanza contro cosa? Vigilanza contro qualunque tentativo di – letteralmente – allargare l’inquadratura e, al tempo stesso, inserire l’episodio nella sua temporalità, nella concatenazione di eventi di quell’orribile pomeriggio.”

Leggi tutto “Carlo Giuliani: quello che credi di sapere è falso”

ATM: un mese per una risposta che non risponde

Controllori ATMA distanza esatta di mesi uno dalla protesta inviata per un comportamento quantomeno scorretto – e probabilmente illegittimo -dei loro controllori alla fermata Duomo, ricevo oggi questa pregnante risposta dal cosiddetto ufficio relazione clienti di ATM. Ovviamente rispondo come segue.

Leggi tutto “ATM: un mese per una risposta che non risponde”

Qualche minuto per risolvere il problema del Medio Oriente

Luigi Di Maio, Manlio Di Stefano e Ornella Bertorotta in Israele“Dopo il nostro incontro al caffè, il loro programma prevedeva una visita a Yad Vashem, ma prima speravano di capire le radici del conflitto fra israeliani e palestinesi e, nel caso restasse qualche minuto libero prima di salutare, di risolverlo.”

Leggi tutto “Qualche minuto per risolvere il problema del Medio Oriente”

Di Maio e la propaganda anti-israeliana

di maio luigiSiamo tutti liberi, ma i fatti sono questi. Quindi gli innumerevoli Di Maio (anche meno ignoranti e beceri) e chi dà loro ragione non si occupano di storia e cronaca, ma si fanno ripetitori di propaganda guerrafondaia e spesso razzista.

Leggi tutto “Di Maio e la propaganda anti-israeliana”

Se Salvini diventa l’antidoto siamo messi male

Ada Lucia De CesarisPer favore, qualcuno avvisi i maggiorenti del centrosinistra che tutte le volte che su Facebook mi imbatto in una esternazione della Ada Lucia De Cesaris nei thread di qualche contatto devo combattere il pensiero che sì, votare M5S o anche Gente Che Ha Ragione era meglio che legittimare l’arroganza di queste persone.

Leggi tutto “Se Salvini diventa l’antidoto siamo messi male”

Tips for a pure “one finger bridge”

Chan Hon ChungA few words about the “one finger bridge” and the “three extensions”. Back in the days in the Hon Chung Gymnasium in Hong Kong this gesture – so peculiar to Hung Kuen and a significant symbol in the Chinese secret societies tradition – was held in great consideration and trained with care.

Leggi tutto “Tips for a pure “one finger bridge””

Chiara Bisconti fa la cosa giusta

Chiara BiscontiAlcune azione di Bisconti non mi sono proprio piaciute, soprattutto la gestione di Vigorelli e Giardino dei Giusti, dove ha proprio toppato (magari anche perché ha dato troppo retta alla Ada Rottermeier). In compenso è venuta a salutare mia mamma centenaria in piscina (!) e – soprattutto – ha scritto questa lettera con cui dichiara di tornare civile, come dovrebbe fare qualunque pubblico amministratore serio. Leggi tutto “Chiara Bisconti fa la cosa giusta”

Ritornano sempre sul luogo del delitto

Maurizio LupiIl Corriere della Sera di oggi fa il nome di Maurizio Lupi come uno dei tre possibili nomi per la presidenza della Fiera di Milano, protettorato CL da sempre. Cosa ne dice Giuseppe Sala? Per chi non conosce Lupi proproniamo un suo profilo scritto da Graziano Camanzi.

Leggi tutto “Ritornano sempre sul luogo del delitto”