La sinistra, Sala e i posti di lavoro

Giuseppe Sala con Evo MoralesAncora sul mantra per cui deve passare il messaggio che Giuseppe Sala è “di sinistra”. Nella sua intervista a Skytg24 il probabile candidato sindaco ha detto: “sono di sinistra perchè ho creato tanto lavoro”. Su questa frase vale la pena di leggere il commento pubblicato da Roberto Maggioni sul suo wall Facebook.

Leggi tutto “La sinistra, Sala e i posti di lavoro”

Sala: una buona campagna nonostante il noioso mantra sulla sinistra

Giuseppe Sala“Io ho 57 anni e quando ne avevo 18 si stava da una parte o dall’altra, e io stavo a sinistra. È chiaro che sono di una sinistra progressista. Ma non mi faccio fare esami del sangue, deciderà la gente. La cosa più di sinistra che ho fatto? Creare tanto tanto lavoro. Questa è una cosa molto di sinistra”.

Leggi tutto “Sala: una buona campagna nonostante il noioso mantra sulla sinistra”

Sull’utilità delle primarie

andrea bonessa“A pensar bene sembra che la necessità di primarie sia, come risponde il buon avvocato Wiler, da ricercare nelle sacre scritture della liturgia politica di sinistra, ormai scolpite nella pietra.
A pensar male sembra che si voglia trasformare una semplice conta interna in una decisione collettiva e quanto più universale.
A pensar peggio si tratta del solito racconto fantastico della partecipazione con cui si desidera ancora illudere quella parte di cittadinanza orfana di un reale coinvolgimento.”

Leggi tutto “Sull’utilità delle primarie”

Rendere vivibile MIlano in poche mosse: ma è tanto difficile?

Milano desertaGrazie al blocco del traffico oggi ho girato Milano in lungo e in largo con € 1,5 + qualche cent di BikeMi + usura scarpe Nike Air Structure 18. Facciamo € 2,0 per semplicità. Secondo il mio GPS ho percorso oltre 20 km in tempi davvero contenuti. E all’incrocio Misurata-Lorenteggio non c’era il solito casino del lunedì che da ben cinque amministrazioni – inclusa l’attuale giunta Pisapaia – hanno colpevolmente trascurato.

Leggi tutto “Rendere vivibile MIlano in poche mosse: ma è tanto difficile?”

La corsa a sostenere il vincitore

cristina tajani“La mia posizione, espressa pubblicamente, intende soprattutto non arretrare rispetto agli obiettivi politici e amministrativi raggiunti. Responsabilità che dovrebbe essere il primo movente dell’azione politica e partitica, non solo per il bene di Milano ma del Paese. Come noto, ho scelto di sostenere Giuseppe Sala, condividendo questa opzione con la maggior parte dei componenti la giunta in carica e con una quota rilevante delle forze politiche e sociali milanesi.”

Leggi tutto “La corsa a sostenere il vincitore”

Giuseppe Sala a RP: bravo ma reticente

Giuseppe Sala a Radio PopolareAppena finito l’intervento di Sala alla diretta di RadioPop. Dialetticamente (anche quando insiste a professarsi “di sinistra”) è varie spanne sopra chiunque altro, si capisce che è abituato a dare ordini, ma anche sufficientemente intelligente da tenere a freno lo spirito da padrone del vapore che è nella sua stoffa per non spaventare gli elettori. Le risposte che ha dato sono state ottime (probabilmente si sta preparando da temp). Solo su un tema è stato reticente ed è facile capire come mai.

Leggi tutto “Giuseppe Sala a RP: bravo ma reticente”